Accesso ai servizi

Mercoledì, 07 Agosto 2019

Servono 200mila euro per intervenire sulla ciminiera di Omegna



Servono 200mila euro per intervenire sulla ciminiera di Omegna


La stima, derivata da una prima indagine condotta da una ditta di ingegneria incaricata da Vodafone, evidenzia la necessità di realizzare tre interventi di ristrutturazione

La multinazionale di telefonia mobile e fissa Vodafone ha reso nota all’Amministrazione Comunale in carica un’importante criticità che mina le basi dell’accordo sottoscritto con la precedente Giunta Mellano per ospitare i propri impianti di telefonia sulla torre posizionata in Via F.lli di Dio.

 

I ponteggi posti da diversi mesi sulla ciminiera in oggetto hanno, infatti, permesso di indagare gli ammaloramenti e di valutare l’idoneità strutturale della ciminiera. Quest’ultima è stata confermata da una recentissima indagine svolta da una società di ingegneria incaricata a patto, però, di intervenire con un’importante ristrutturazione.

 

Da una prima analisi di costo, il rifacimento in cemento armato del manto esteriore della torre, il rivestimento interno della canna fumaria con mattoni pieni e la chiusura della sommità della torre per impedire ulteriori deterioramenti, richiederebbe un esborso economico di circa 200.000 euro.

 

Come riferito da Stefano Strada, Assessore ai Lavori Pubblici: « L’Amministrazione Comunale è al momento impegnata a dialogare con i referenti di Vodafone per venire a capo della situazione, poiché non è pensabile che il Comune possa farsi carico dell’intero esborso».