Accesso ai servizi

Martedì, 24 Settembre 2019

Cireggio terza tappa del ciclo di conferenze sul territorio



Cireggio terza tappa del ciclo di conferenze sul territorio



Gli episodi alluvionali e gli smottamenti che potrebbero rimettere a rischio cittadini e abitazioni di Omegna al centro degli interventi dell’Amministrazione Comunale in poco più di due anni di mandato



Venerdì scorso, nel cortile dell’abitazione della famiglia De Filippi di Cireggio, si è svolta la terza tappa del ciclo di conferenze sul territorio voluta dall’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Strada (nella foto con i padroni di casa) per presentare, anche nelle vesti di Vicesindaco, l’operato della Giunta Marchioni a 27 mesi dal suo insediamento.

 


La frana che a maggio 2018 ha investito anche la via Flogno, dopo lo smottamento partito 200 metri sotto il campo di tiro al piattello di Quarna Sopra a causa di un alluvione, è stata prontamente affrontata dall’Amministrazione Comunale che, grazie al contributo concesso all’allora vice presidente della Regione Aldo Reschigna, ha potuto mettere in sicurezza il versante fortemente a rischio sopra l’abitazione.


 


Oltre alle reti di protezione, alla ripulitura delle tre briglie presenti sui torrenti che attraversano la zona interessata e alla realizzazione di un canale atto a far defluire acqua e detriti in sicurezza nel caso di un nuovo smottamento, l’Assessorato ai Servizi Sociali e alla Politiche dell’Assistenza nelle mani di Sabrina Proserpio si è, inoltre, adoperato per reperire un alloggio alternativo ai residenti delle abitazioni coinvolte.


 


Nel medesimo contesto “sociale” rientrano anche gli interventi e le migliorie apportate all’Asilo Comunale di Cireggio che, entro la fine dell’anno, potrà beneficiale anche di una nuova caldaia, mentre, come sottolineato dalla stessa Assessore Proserpio: «In qualità di Assessore con Delega ai Rapporti con i Quartieri, confermo la mia piena disponibilità a recepire le indicazioni del caso».


 


Sempre nella frazione di Cireggio, il primo intervento voluto dalla Giunta Marchioni è stato l’affidamento a una ditta specializzata della ripulitura del quadrante dell’orologio del campanile della chiesa parrocchiale, così come lungamente atteso dagli abitanti del quartiere, mentre si è ripetuto nell’arco di questi due anni abbondanti di amministrazione la sistemazione della strada che conduce a Ponte Bria.


Come riferito dall’Assessore Stefano Strada: «Cireggio rientra tra le frazioni che beneficeranno del contributo pari a 100.000 euro per importanti interventi di riqualificazione. Per questo motivo è iniziato l’iter burocratico utile a eseguire i lavori di ampliamento della carreggiata di via Varallo, anche grazie alla concessione della porzione privata opportunamente acquistata dal Comune. In questi giorni sono, invece, partiti i lavori di realizzazione di un versante a difesa delle abitazioni a monte della strada comunale della più volte citata via Flogno, mentre un intervento da 40.000 euro recuperati utilizzando i fondi A.T.O.  ha già permesso la regimazione del torrente Flogno e l’opportuno taglio della vegetazione circostante».


 


A maggio 2020 l’Amministrazione Comunale prevede, inoltre, la realizzazione di un impianto di illuminazione del campetto sportivo utilizzato dalla Cireggio Calcio, ASD sportiva da sempre in prima fila nel sostenere il percorso di crescita dei giovani amanti di questo sport.
«L’intervento in questione – dettaglia il Vicesindaco Strada che, negli anni, ha potuto “toccare con mano” serietà e operato della Cireggio Calcio – costerà circa 60.000 euro e permetterà la posa di torri-faro con proiettori a Led per garantire un’ottima illuminazione del terreno di gioco.


 


Non ultimo, a Cireggio, sono state ripulite proprio in questi giorni le caditoie di via Luca Beltrami, mentre è previsto a breve l’intervento di asfaltatura parziale della via Dal.