Accesso ai servizi

Mercoledì, 12 Febbraio 2020

Appuntamento a Teatro, per riconoscere la persona oltre la disabilità



Appuntamento a Teatro, per riconoscere la persona oltre la disabilità


Mercoledì 19 febbraio, alle ore 21, presso il Teatro Sociale di Omegna, va in scena “Senza Parlare”, spettacolo teatrale tra le iniziative per i 40 anni del Servizio Disabili del CISS Cusio

 

Ferve la prevendita per lo spettacolo teatraleSenza Parlare”, che andrà in scena mercoledì 19 febbraio 2020, alle ore 21, presso il Teatro Sociale della nostra Città.

 

Inserito dal CISS Cusio nel calendario degli eventi per celebrare i 40 anni del Servizio Disabili sul nostro territorio, lo spettacolo nasce con l’intento di utilizzare il palcoscenico come strumento per sensibilizzare il pubblico sul tema della disabilità comunicativa.

 

Nato dall’incontro tra la registra Lisa Moras e il Centro Benedetta D’Intino Onlus di Milano specializzato nella pratica della comunicazione avanzata a sostegno delle persone con problemi di comunicazione gravi, “Senza Parlare” racconta la difficoltà che noi tutti abbiamo nel parlare e farci capire.

 

Ma è anche una storia di disabilità, di chi non può utilizzare fare propri i mezzi conosciuti per comunicare ma deve cercare strategie nuove per raccontare una identità che non corrisponde alla propria disabilità.

 

Raccontando la storia di Sara, affetta da paralisi celebrale nel giorno del suo 18esimo compleanno, e di suo fratello Marco, che quello stesso giorno ne diventa tutore e decide di organizzargli una festa che non vuole, “Senza Parlare” racconta nella parabola di un giorno una vita di difficoltà.

 

Lo spettacolo di about:blank distribuito dalla Associazione Culturale Speakeasy è in prevendita presso la Libreria Ubik di Via Alberganti a Omegna.

 

Ingresso 10 euro