Accesso ai servizi

Lunedì, 02 Marzo 2020

Liliana Segre ha accettato di diventare cittadina onoraria di Omegna!



Liliana Segre ha accettato di diventare cittadina onoraria di Omegna!


La Senatrice a vita Liliana Segre ha accettato la cittadinanza onoraria propostale dal Sindaco di Omegna Paolo Marchioni e dall’Assessore alla Cultura Sara Rubinelli.

 

La Senatrice, che ha accolto con piacere il riconoscimento tributato dalla nostra comunitàper la Sua opera di testimonianza e mantenimento della memoria della Shoah, di cui fu vittima, e per l’impegno per i diritti umani e per la battaglia contro l’indifferenza”, si è detta “profondamente onorata.

 

Pur impossibilitata a ricevere di persona dalle mani del Primo Cittadino la benemerenza assegnatale con Delibera del Consiglio Comunale dello scorso 7 febbraio, la Senatrice Segre “ha accolto con piacere l’idea di diventare Cittadina Onoraria di Omegna.

 

Nella città Medaglia d’Oro con merito civile conferitale nel 2005 dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in occasione dell’edizione 2020 del Premio Letterario della Resistenza Città di Omegna, che dal 1959 ha come obiettivo segnalare opere di narrativa o poesia capaci di coniugare il valore letterario con l’impegno civile, giungerà gradito un messaggio della stessa Senatrice a vita.

 

Come sottolineato dal Sindaco Paolo Marchioni e dall’Assessore alla Cultura Sara Rubinelli: «È per questa Amministrazione e per la città intera un grande onore poter annoverare la Senatrice Segre tra i cittadini onorari di Omegna. Questo riconoscimento - voluto, richiesto, approvato e poi accolto in tempi così rapidi - è la conferma che, nella nostra città, lavorare uniti per le cose che contano davvero non solo è possibile, ma porta a risultati eccellenti, come nel caso della cittadinanza onoraria a Liliana Segre!».