Accesso ai servizi

Lunedì, 04 Maggio 2020

Coronavirus: anche a Omegna la Fase 2 richiede responsabilità e buon senso



Coronavirus: anche a Omegna la Fase 2 richiede responsabilità e buon senso


A partire da oggi, oltre alla possibilità di visitare congiunti e affini (non amici e conoscenti) che vivono nella stessa regione e di fare movimento lontano da casa, è consentita l’attività di ristorazione da asporto. Cambia il modulo di autodichiarazione per gli spostamenti, resta l’obbligo di distanziamento e l’uso della mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico

Il DPCM 26 Aprile 2020, che coniuga salute e sicurezza, prevede l’apertura a congiunti e affini che risiedono nella stessa Regione. Riapre l’attività motoria e sportiva ma persiste il divieto di assembramento e l’obbligo a mantenere il distanziamento sociale tra le persone.

 

Cambia anche il modulo per l’autodichiarazione per gli spostamenti (vedi i documenti allegati qui sotto) e riaprono i cantieri (come nel caso di quello di Via Carrobbio per il Museo Rodari).

 

In Piemonte, il Decreto n.49 del 30 Aprile 2020 a firma del Presidente della Regione Alberto Cirio, richiede alle attività interessate a riaprire con servizio di asporto di darne opportuna comunicazione al Comune (Ufficio Commercio nel caso di Omegna).

 

Resta in vigore il divieto di consumare prodotti all’interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze di bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie che, da oggi, potranno vendere per asporto, con orari limitati dalle ore 6 alle ore 21.

 

Si ricorda che, in base all’ultimo Decreto, i titolari delle attività dovranno far rispettare la distanza minima di 2 metri tra le persone in coda, fissare il ritiro dei prodotti ordinati da remoto per appuntamenti scaglionati allo scopo di evitare assembramenti all’esterno del proprio esercizio.

Cliccando QUI è possibile visualizzare tutte le disposizioni decise dal più completo Decreto n. 50 del 2 maggio 2020 (visualizzabile anche in allegato)


-----------------------------------------------------------------------------------------------

Dal decalogo delle buone regole a cura del Sindaco Paolo Marchioni al nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti. Qui di seguito troverete tutti i decreti, gli avvisi su come comportarci in maniera appropriata in questo momento di emergenza sanitaria e i comunicati che riguardano la nostra Città.

Photo credits: www.visitomegna.it - Foto di Stefano Rizzolo


Collegamenti:
FAQ - Decreto #IoRestoaCasa
Le regole chiare da seguire spiegate dal Sindaco Marchioni
Dai Dirigenti Scolastici di Omegna l’invito a trasformare l’emergenza in opportunità
Orario ridotto per gli Uffici Postali a Omegna
Il Coronavirus rimanda gli eventi del CISS per festeggiare i 40 anni del Servizio Disabili
Divieto di accesso temporaneo alle aree gioco pubbliche
La Biblioteca Civica chiude solo fisicamente
Uffici Pubblici: accesso consentito a orario ridotto e solo per urgenze indifferibili
I negozi di Omegna chiudono per responsabilità, non per imposizione
Il Coronavirus non ferma la Cultura a Omegna
L'Amministrazione Comunale è con #VCONOSTOP
Stop alle attività produttive non essenziali e agli spostamenti
Nuova Ordinanza del Sindaco Marchioni 20 Marzo 2020
A Omegna il parcheggio sulle strisce blu è gratis fino al 3 aprile
Controlli serrati nelle aree verdi di Omegna
Omegna si ferma in attesa di ripartire
4 servizi utili per chi ha davvero bisogno
Spesa a domicilio anche per chi è in quarantena
Ritiro della pensione: le istruzioni di Poste Italiane
Un video per dire che Omegna c'è!
Quando l'Arte aiuta un intero territorio a rialzarsi!
Gli Alunni del Gobetti commuovono la città
Ordinanza n. 36 Regione Piemonte
Omegna c'è - Fondo di Solidarietà
Servizio di sostegno telefonico
Niente COSAP per il momento per attività e mercatali a Omegna

Documenti allegati: