Accesso ai servizi

Lunedì, 09 Marzo 2020

Le regole chiare da seguire spiegate dal Sindaco Marchioni



Le regole chiare da seguire spiegate dal Sindaco Marchioni


Il Primo Cittadino promuove un vademecum per affrontare l’emergenza sanitaria seguendo alcune regole condivise e di buon senso

 

  1. Ovunque siate, dal panettiere come al bar, osservate un metro di distanza dalla persona a voi fisicamente più vicina.

  2. Tenete vicino solo i vostri bambini ma evitate che loro abbiano contatti con persone al di fuori della strettissima cerchia familiare.

  3. Tutte le persone anziane, immunodepresse o con patologie che fanno parte della nostra comunità devono prestare particolare attenzione ed evitare di uscire di casa, se non strettamente necessario.

  4. Non muovetevi dal vostro domicilio se vi sentite poco bene e avvisate via telefono o email il vostro medico curante, che potrà fornirvi le giuste indicazioni, soprattutto in caso di febbre sopra i 37,5°C.

  5. Lavate a ogni occasione possibile le mani con sapone e acqua calda per almeno venti secondi.

  6. Portate con voi e utilizzate in tutte le occasioni in cui reputate sia necessario il disinfettante per le mani.

  7. Evitate di baciarvi tra amici e conoscenti ma anche di scambiarvi il saluto con la stretta di mano.

  8. Lasciate nel cassetto di casa il fazzoletto di stoffa ma ricorrete ai fazzoletti di carta usa e getta.

  9. Evitate di sternutire coprendovi la bocca con le mani: usate il fazzoletto, che poi getterete immediatamente, oppure utilizzate la piega del vostro gomito.

  10. Non sostate in luoghi chiusi troppo affollati o dove, comunque, non sia rispettata la distanza di almeno un metro gli uni dagli altri.

  11. Prestate attenzione alle superfici che toccate: dal volante della vostra auto al carrello al supermercato, dalla panchina al parco giochi nei giardini pubblici: ogni contatto va considerato e bisogna evitare di toccarsi viso e occhi prima di essersi lavati nuovamente le mani.

  12. Chi può prendere ferie, congedi e permessi al lavoro, oppure lavorare da remoto in modalità smart working con una connessione a internet e un computer, è caldamente invitato a farlo.

  13. Non recatevi presso gli Uffici Comunali (che restano regolarmente aperti), se non per servizi essenziali e urgenti, ma contattate telefonicamente gli stessi visitando il nostro sito online: comune.omegna.vb.it - Amministrazione – Uffici e Riferimenti.

  14. La Biblioteca Civica “G. Rodari”, come tutte le Biblioteche del VCO, resterà chiusa fino al 3 aprile, salvo nuove comunicazioni. Il personale del Comune continuerà ad aggiornare il sito della Biblioteca, il catalogo e a garantire tutti i servizi che non richiedono di recarsi di persona negli spazi di Via XI Settembre. Per restituire nelle giuste tempistiche uno o più volumi presi in prestito potrete continuare a utilizzare lo sportello Fuori orario attivo 24 ore su 24.

  15. Non uscite da Omegna se non per necessità impellenti.

  16. Se dovete fare la spesa cercate di andare da soli, non portate con voi i bambini o altri accompagnatori, se non strettamente necessario.

  17. Bar e ristoranti potranno restare aperti dalle 6 alle 18 osservando, però, attentamente la distanza imposta di un metro tra le persone negli spazi di competenza.

  18. I centri culturali, i circoli ricreativi, le discoteche, i musei, le palestre, le piscine dovranno restare chiusi.

  19. I punti vendita alimentari restano regolarmente aperti 7 giorni su 7, mentre i negozi dei centri commerciali saranno chiusi nei giorni festivi e pre festivi per evitare inutili assembramenti di persone in luoghi circoscritti.

  20. Le attività di parrucchiere possono lavorare osservando anch’esse le distanze tra i clienti.

  21. I centri estetici restano aperti, anche se gli operatori dovranno indossare le opportune protezioni (guanti e mascherina).

  22. Farmacie e parafarmacie sul nostro territorio sono aperte: evitate di prenderle d’assalto per antivirali e antibiotici, a meno che non vi siano stati prescritti dal medico curante.

  23. Ricordate che prestare la giusta attenzione a queste indicazioni potrà salvaguardare sia la vostra salute, sia quella degli altri.