Accesso ai servizi

Lunedì, 20 Aprile 2020

A Omegna slitta il pagamento del canone COSAP



A Omegna slitta il pagamento del canone COSAP


La Giunta Marchioni ha deliberato il differimento del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche per attività produttive, esercizi commerciali e mercatali

 

Su proposta dell’Assessore alle Attività Produttive, Mattia Corbetta, prontamente accolta dall’Assessore al Bilancio del Comune di Omegna, Francesco Perrone, la Giunta Marchioni ha deliberato e reso immediatamente eseguibile il differimento, a Omegna, del pagamento del COSAP permanente sia per le attività produttive e gli esercizi commerciali sia per i mercatali.

 

Nello specifico, nella nostra città, il pagamento alle casse comunali del canone per l’occupazione permanente di spazi e aree pubbliche corrisposto slitta dal 30 aprile al 30 settembre 2020, mentre i mercatali non saranno chiamati a corrispondere il pagamento il prossimo 30 giugno bensì il 30 novembre 2020.

 

Come riferito dall’Assessore Mattia Corbetta: «Questo deliberato dalla Giunta è un primo atto a sostegno delle attività che hanno investito nei dehors, a oggi completamente inutilizzati, e per i mercatali che non hanno ancora potuto ricominciare a lavorare nella nostra città o che lo stanno facendo a regime ridotto. Sulla base delle risorse disponibili a bilancio, ci auguriamo di essere presto in grado di annunciare ulteriori forme di sostegno per il rilancio dell’economia omegnese».

 

Per l’Assessore Francesco Perrone: «Lo stato di emergenza causato dall’insorgere e dal diffondersi del Coronavirus ha imposto chiusure forzate ma necessarie il cui peso non può ricadere interamente sulle spalle dei commercianti di Omegna. La misura intrapresa, che ci sembra dovuta, oltre che di buon senso, non andrà a incidere sulle casse del Comune, in quanto si tratta di uno slittamento che, all’evenienza, potrà subire ulteriori proroghe, in base all’evolversi della situazione emergenziale».



Photo Credits: Phillip Ingham