Accesso ai servizi

Giovedì, 23 Aprile 2020

I Lamberti superano quota 15mila euro e annunciano una quarta asta di beneficienza



I Lamberti superano quota 15mila euro e annunciano una quarta asta di beneficienza


Il ricorso all’arte per sostenere gli ospedali del Verbano Cusio Ossola insieme Il Brunitoio di Ghiffa sta dando i suoi frutti. Con gli ultimi 8.090 euro ricavati dalla terza asta conclusasi lo scorso 19 aprile salgono a quota 15.155 gli euro raccolti e donati a Fondazione Comunitaria del VCO

 

C’è anche un quadro di Eligio Necchi del 1960 firmato fronte e retro (base d’offerta 1.300 euro) nella quarta asta di beneficienza decisa dall’Associazione I Lamberti di Omegna e Il Brunitoio di Ghiffa per raccogliere fondi a favore degli ospedali del Verbano Cusio Ossola.

 

A oggi, la sfida ha prodotto un risultato davvero rilevante, vale a dire un totale di 15.155 euro, di cui 8.090 provenienti dalla terza asta conclusasi lo scorso 19 aprile.

 

Nelle 38 opere in tutto di questa quarta – e ultima – asta (i cui prezzi indicati come base d’asta, lo ricordiamo, non corrispondono al reale valore di mercato di ciascuna), anche un olio su cartone di Augusto Laforet raffigurante il Monte Rosa da Pecetto, e uno “Scorcio Lago d’Orta dal Mottarone verso sera” di Vittorio Rosa proposti, rispettivamente, con una base d’asta di 900 e 600 euro.

 

Nelle opere all’incanto fino alle ore 20 di domenica 3 maggio, anche una preziosa tempera del Professor Gianni Pizzigoni, particolarmente caro nella memoria de I Lamberti, e una Bibbia degli Hare Krisna in Edizione limitata di 1.000 esemplari racchiusa in un pregiato Clamshell a conchiglia stampato in seta e foderato in tessuto.

 

Come sottolineato in una comunicazione ufficiale da Roberto Ripamonti, nel direttivo dell’Associazione I Lamberti: «Questi giorni passati chiusi in casa hanno sottolineato come la ricerca, la musica, la lettura e in generale le Arti sappiano riportare in superficie quanto di più profondo, prezioso e importante ci è davvero necessario. Questo tempo dilatato e fermo è stato un tempo di riflessione che ha alzato un muro contro la paura e le preoccupazioni. Anche l’Arte è una ricerca e, in quanto ricerca, guarda sempre più avanti, mentre gli artisti con la loro sensibilità raccolgono ed elaborano i segni del tempo che vivono avendo loro la capacità di sintetizzarlo».

 

Per il Sindaco di Omegna, Paolo Marchioni: «Iniziative come questa, dove ci sono persone che hanno letteralmente messo mano alle proprie collezioni, privandosi non solo di oggetti d’arte di valore ma anche del puro piacere di volgere lo sguardo verso dipinti, incisioni o foto che a suo tempo hanno scelto di acquistare per diletto o investimento è il segno di un tempo in cui noi tutti dobbiamo tornare a imparare quali sono i valori che contano davvero. Plaudo con sincera ammirazione lo sforzo compiuto dall’Associazione I Lamberti e da Il Brunitoio di Ghiffa, insieme alla generosità di tutti gli acquirenti e di quanti hanno messo mano ai pennelli apposta per questa occasione».

 

Per visualizzare il catalogo completo delle opere messe all’asta, CLICCATE QUI

Come per le precedenti tre aste, ogni opera è corredata da un codice da segnalare nel momento dell’offerta da effettuare telefonicamente, con sms o messaggio WhatsApp al numero 340.2243654, oppure via mail all’indirizzo di posta elettronica ripamonti.paolo@libero.it.

 

Chi avrà effettuato offerte sullo stesso codice sarà avvertito qualora la sua offerta risulti superata. A coloro che risulteranno vincitori dell’opera verrà inviato il codice IBAN per il bonifico e potranno ritirare l’opera appena la situazione emergenziale legata al Coronavirus lo consentirà.