Accesso ai servizi

Giovedì, 03 Settembre 2020

L’Amministrazione Comunale dice basta ai cassonetti gialli



L’Amministrazione Comunale dice basta ai cassonetti gialli


Nella lettera formale inviata a ConSer VCO, la proposta dell’Assessore all’Ambiente, Mattia Corbetta, di spostare a Monte Zuoli la raccolta di indumenti usati per evitare lo scempio e l’uso improprio dei cassonetti gialli affidati a Humana

 

L’Assessore comunale con delega all’Ambiente Mattia Corbetta ha reso noto di aver fatto pervenire tramite Ufficio competente una richiesta formale a ConSer VCO per l’eliminazione dei contenitori Humana per la raccolta di abiti usati diffusi sul territorio comunale.

 

È, di fatto, sotto gli occhi di tutti il ciclico trasformarsi in piccole discariche abusive a cielo aperto degli inconfondibili cassonetti gialli. Questo sia per la maleducazione di alcuni utenti, avvezzi a depositare qualsiasi oggetto (anche palesemente inidoneo alla raccolta), sia per il calendario di raccolta fornito da Humana People to People Italia, a cui ConSer VCO ha assegnato il servizio, e che non garantisce un puntuale ripristino della quindicina di contenitori distribuiti tra Omegna, Agrano, Crusinallo e Cireggio.

 

«Dispiace che per la maleducazione di pochi, che continuano a riversare fuori da contenitori anche palesemente colmi i propri sacchi vadano di mezzo i tanti cittadini volenterosi che dismettono abiti e scarpe ancora in buono stato per donarli a chi ne ha bisogno» è la puntualizzazione dell’Assessore Corbetta al lavoro affinché la raccolta si sposti nell’attuale sede della piattaforma ecologica di Monte Zuoli.

 

Sarà così possibile ottenere un duplice risultato: da una parte garantire un maggior decoro urbano, dall’altra il rispetto delle direttive di raccolta di determinati oggetti e non di altri.