Accesso ai servizi

Giovedì, 24 Settembre 2020

A Omegna si inaugura un Parco alla memoria di Ettore Alessi



A Omegna si inaugura un Parco alla memoria di Ettore Alessi


Domenica 27 settembre, a partire dalle ore 14, si terrà l’intitolazione ufficiale dell’area verde che si snoda al fianco della Canottieri Omegna in memoria di Ettore Alessi, seconda generazione di una famiglia di imprenditori che ha saputo trasformare il proprio nome in uno dei brand italiani di maggior successo al mondo.

 

«In una logica di “condivisione”, che da sempre appartiene allo spirito imprenditoriale della mia famiglia – è il commento di Andrea Alessi, siamo lieti di intitolare questo Parco alla memoria di mio padre e di donarlo alla comunità, perché possa continuare a essere un’area verde dove sostare e ritagliarsi un momento di relax godendo di un panorama unico, come quello messo a disposizione naturalmente dalle sponde del nostro lago e dalle montagne che lo circondano. Sono certo che sia questa la maniera migliore di onorare la memoria di Ettore Alessi, inserendo il suo nome nella toponomastica della città».

 

Ai consueti saluti istituzionali seguirà un vero e proprio momento di convivialità offerto dalla famiglia Alessi a tutti i partecipanti all’evento, con tanto di brindisi e taglio della torta.
Il pomeriggio di festa proseguirà poi con uno spettacolo di bolle di sapone giganti e acrobazie circensi a cura di Chiara “La Pettirossa” della compagnia “CikaPettyBoom” per l’intrattenimento dei più piccoli.

 

Come sottolineato dal Sindaco di Omegna, Paolo Marchioni: «A poco più di un anno dall’inaugurazione di uno dei luoghi di maggior attrazione per la nostra città, nato grazie all’attento recupero di un’area da tempo dimessa, siamo lieti di partecipare all’intitolazione a Ettore Alessi di uno spazio verde così ben integrato nel contesto cittadino. Con la famiglia Alessi e gli imprenditori che hanno reso possibile l’ambizioso progetto della Canottieri Omegna, questa Amministrazione comunale condivide la ricerca del bello e la cura del verde affinché lo sguardo di cittadini e turisti possa continuare a beneficiare di una vista unica».