Accesso ai servizi

Giovedì, 31 Dicembre 2020

Amministrazione comunale all’opera per il futuro di Omegna



Amministrazione comunale all’opera per il futuro di Omegna


 

In un tempo di bilancio reso sterile dalla pandemia, che ha congelato cantieri, ostacolato eventi, paralizzato il commercio e procrastinato i piani di sviluppo per la nostra Città, l’Amministrazione comunale ha presentato gli interventi che - si auspica - potranno caratterizzare il 2021.

 

«In questo difficile 2020, che ha avuto come protagonista indiscusso il senso di abnegazione di tutto il personale interno alle strutture sanitarie e di quello delle attività di assistenza e di soccorso ad esse correlate, il plauso di questa Amministrazione va anche ai dipendenti comunali e alle tante iniziative nate sotto il coordinamento dell’Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche dell’Assistenza guidato da Sabrina Proserpio, grazie al quale possiamo affermare che il tessuto sociale di Omegna ha retto all’urto della crisi economica prodotto dall’emergenza sanitaria ancora in corso» è il commento del Primo Cittadino di Omegna Paolo Marchioni.

 

Anche per non vanificare questo sforzo, il focus dell’Amministrazione in carica è ora sulle azioni volte a concretizzare lo scenario ipotizzato tra le pagine di un Masterplan scritto a quattro mani con i consulenti di TurismOK e approvato all’unanimità da tutte le forze politiche in campo e dalla IV Commissione Consiliare Permanente sul Turismo presieduta da Maria Francesca Perini.

 

Da qui l’abbrivio per un’importante piano di riqualificazione delle aree a lago ipotizzata dall’Assessorato al Turismo e all’Ambiente di competenza di Mattia Corbetta, che ha chiara in mente la costruzione di una nuova scenografia atta ad attrarre non solo il turismo di vicinato tramite un’opera di valorizzazione dell’esistente. A partire dal tratto di Via lungo Lago Buozzi, dove l’area adibita a porto lascerà spazio a una zona balenabile attrezzata per le attività sportive in acqua, anche il tratto di Lungolago Gramsci, che si snoda da Piazza Martiri della Libertà alla Rampa Santa Lucia, sarà oggetto di uno scenografico intervento. Infine, presso la zona dei Giardini Pubblici, tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, è prevista la sistemazione del pontile adibito alla navigazione, la creazione di punti di attracco per battellotti, il posizionamento di un pontile galleggiante dedicato alla sosta temporanea e la realizzazione di nuovi servizi igienici autopulenti per i quali è già stato incaricato uno studio di fattibilità.

 

In tal senso, un altro fondamentale tassello per il rilancio turistico della nostra Città è rappresentato dalla definitiva realizzazione del Museo Rodari che, a dispetto dei rallentamenti imposti dalla pandemia, sta prendendo forma nell’edificio comunale di Via Carrobbio, dove in parallelo ai lavori di muratura procedono anche quelli per la scelta degli allestimenti interattivi ai quali sta lavorando, con l’ausilio di un Comitato Tecnico-Scientifico, l’Assessore alla Cultura Sara Rubinelli in attesa che l’intervento finanziato da Fondazione Cariplo veda anche il posizionamento di installazioni a tema rodariano lungo alcuni significativi camminamenti che si snodano attraverso la nostra Città.

 

In parallelo, l’Assessorato ai Lavori Pubblici guidato da Stefano Strada, quest’anno messo a dura prova anche dagli ingenti danni provocati dall’alluvione di inizio ottobre, si appresta a portare a termine l’impegnativo intervento in Via Tito Speri, la posa della nuova recinzione presso lo Stadio Liberazione (che come il campetto del Cireggio Calcio, sarà interessato da una nuova illuminazione), la sostituzione delle caldaie a gas metano per l’ottimizzazione degli impianti presso le Scuole “G. Rodari” di Crusinallo e l’edificio comunale che ospita VCO Formazione.

 

In aggiunta ai numerosi interventi che, nel corso del 2020, sono stati eseguiti presso il già citato IC Rodari e che hanno interessato anche la Scuola Primaria di Agrano, la Scuola dell’Infanzia Bialetti e l’IC Beltrami di Via De Amicis, l’Assessorato ai Lavori Pubblici ha già appaltato 350.000 euro di interventi per asfalti che inizieranno a partire dalla primavera 2021. In fase di appalto sono, invece, gli interventi per l’ampliamento della Via Varallo a Cireggio, che rientra nei progetti di riqualificazione dei Quartieri voluto dall’Amministrazione, la modifica del porticciolo di Bagnella, in linea con il progetto di riqualificazione dell’attuale area portuale in centro città, e la regimazione delle acque nella zona della Ludoteca, attualmente in stanby per dare seguito a una richiesta della Inco Costruzioni su Via XI Settembre.  

 

Sempre per il 2021, sono numerosi gli interventi appuntati nell’agenda dell’Amministrazione che, tra i progetti più ambiziosi, segnala: la realizzazione di una rotonda su Via Garibaldi funzionale all’ottimizzazione della circolazione che coinvolge anche Via Lungolago Gramsci e Piazza Mameli, l’ottimizzazione del sistema di videosorveglianza comunale grazie al collegamento con il nuovo Commissariato di PS e la Caserma dei Carabinieri, la sperimentazione del pagamento dei parcometri comunali tramite App a emergenza sanitaria rientrata.

 

«Con l’auspicio condiviso che anche gli investimenti privati possano ripartire e portare alla realizzazione della zipline a Bagnella, così come delle nuove strutture ricettive previste nel centro di Omegna attendiamo con fiducia la possibilità di tornare a celebrare eventi in presenza. Il primo potrebbe essere l’intitolazione di un importante edificio cittadino alla memoria di Ugo Paffoni, imprenditore illuminato a cui la nostra Città deve molto e che, per primo l’Assessorato allo Sport assegnato a Francesco Perrone intende celebrare e dovere» conclude il Sindaco Paolo Marchioni.


Amministrazione comunale all’opera per il futuro di Omegna