Accesso ai servizi

Martedì, 16 Marzo 2021

TAGLIO SIEPI E POTATURE DI RAMI SPORGENTI



TAGLIO SIEPI E POTATURE DI RAMI SPORGENTI


L’amministrazione, considerato che la presenza di siepi, alberature ed altri tipi di vegetazione posti ai lati delle strade può costituire situazione di pericolo ed intralcio alla circolazione, anche per i mezzi di soccorso;

ricorda ai sensi dell’art. 29 del vigente codice della strada (d. lgs. n. 285/1992) l’obbligo a carico dei proprietari confinanti con la sede stradale di:

  • mantenere le siepi in modo da non restringere o danneggiare la strada;

  • tagliare i rami delle piante che si protendono oltre il confine stradale e che nascondono o limitano la visibilità della segnaletica

RICORDA INOLTRE CHE IL REGOLAMENTO COMUNALE DEL VERDE PREVEDE PER I PROPRIETARI ANCHE:

  • LA PULIZIA PERIODICA DEI MARCIAPIEDI E DELLE AREE ADIBITE A PUBBLICO TRANSITO ANTISTANTI LA LORO PROPRIETÀ, NONCHÉ DELLE CADITOIE IVI PRESENTI;

RACCOMANDA QUINDI, CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE ZONE COLLINARI E MONTANE, AI PROPRIETARI DEI TERRENI CONFINANTI CON LE STRADE COMUNALI DI:

  • PROVVEDERE ALLA RIMOZIONE NEL PIÙ BREVE TEMPO POSSIBILE, DI ALBERI PIANTATI IN TERRENI LATERALI O RAMAGLIE DI QUALSIASI SPECIE E DIMENSIONI CHE, PER EFFETTO DI INTEMPERIE O PER QUALSIASI ALTRA CAUSA, VENGANO A CADERE SUL PIANO STRADALE;

PRINCIPALI SANZIONI LA VIOLAZIONE DELLE NORME E DELLE PRESCRIZIONI DEL CITATO REGOLAMENTO È PUNITA CON LE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE secondo i limiti stabiliti nel citato regolamento (es. mancata manutenzione aree private art. 19 – EURO 200)

 

AL PROPRIETARIO CHE OMETTA – NEI 15 (QUINDICI) GIORNI SUCCESSIVI ALLA NOTIFICA DEL VERBALE SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO – DI RIDURRE IN PRISTINO ED ELIMINARE LA CONDOTTA CONTESTATA E/O SANZIONATA, VERRA’ IRROGATA UNA NUOVA SANZIONE PARI ALLA PERCEDENTE AUMENTATA DELLA META’, FATTA SALVA OGNI ULTERIORE DETERMINAZIONE DELL’ENTE

 

L’ASSESSORE

MATTIA CORBETTA