Accesso ai servizi

Mercoledì, 18 Agosto 2021

Chiusura banche a Omegna: interviene il Sindaco



Chiusura banche a Omegna: interviene il Sindaco


 

Il Sindaco di Omegna, Paolo Marchioni, ha appreso con forte disappunto la repentina chiusura della filiale UniCredit di via Cavallotti, avvenuta senza alcun preavviso, dopo settimane di interruzione del solo servizio ATM.

Da qui la decisione di inviare una lettera all’attenzione del Dr Andrea Orcel, Amministratore Delegato di UniCredit, palesando stupore e rammarico per una decisione unilaterale presa a danno di una realtà cittadina che, pur contando circa 15.000 abitanti e pur vantando la crescente presenza di un turismo di qualità, sempre più proveniente anche dall’estero, perde un’importante punto di riferimento territoriale del suo tessuto bancario.

Oltre a richiedere ai vertici di UniCredit di concertare con l’Amministrazione comunale possibili alternative, al fine di mantenere a Omegna alcuni servizi indispensabili per la clientela, il Sindaco Marchioni ha ritenuto opportuno dar voce alla richiesta di numerosi cittadini che hanno sollecitato un suo personale intervento anche per invitare i vertici e i referenti territoriali di Banca Intesa Sanpaolo che, di recente, già la scorsa primavera, aveva comunicato la chiusura della filiale di via IV Novembre 220, a Crusinallo.

L’accorato appello, in questo caso, è stato quello di mantenere in funzione quantomeno il servizio ATM, così come recentemente deciso dal medesimo Istituto di credito per sanare la stessa situazione verificatasi a Trobaso nei mesi scorsi a seguito della chiusura della filiale di via de Notaris.