Accesso ai servizi

Martedì, 31 Agosto 2021

Profughi afgani: anche Omegna è pronta a fare la sua parte



Profughi afgani: anche Omegna è pronta a fare la sua parte


Dopo la nota della Prefettura e in concomitanza dell’accorato appello del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, anche Omegna sta rispondendo alla richiesta di accogliere e ospitare chi scappa dal Paese per sfuggire al regime dei Talebani

Alcune famiglie e una serie di Associazioni di Volontariato, molto attive nel contesto cittadino di Omegna, hanno dichiarato negli scorsi giorni la propria disponibilità ad accogliere chi scappa dall’Afghanistan mettendo a disposizione strutture e appartamenti sfitti.

L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Paolo Marchioni (in foto) plaude l’iniziativa e si è resa disponibile - in mancanza di immobili pubblici da destinare all’uso - a fare da collettore delle richieste de delle domande che arriveranno nella nostra Città, come già sta avvenendo anche nelle vicine Gravellona Toce, Verbania e Vogogna.

L’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche dell’Assistenza del Comune di Omegna, Sabrina Proserpio, ha ribadito la disponibilità del Comune a fare da tramite per favorire l’accoglienza di chi sta scappando da violenze e soprusi.