Accesso ai servizi

Lunedì, 13 Settembre 2021

Premio “Gianni Rodari Città di Omegna” 2021: ecco i vincitori



Premio “Gianni Rodari Città di Omegna” 2021: ecco i vincitori


L’attento lavoro di selezione e assegnazione a cura della Giuria presieduta da Pino Boero e composta da Anna Lavatelli e Walter Fochesato, apre le porte all’avvenimento più atteso dell’autunno culturale omegnese

L’anno che non ho compiuto gli anni, di Beatrice Masini con illustrazioni di Angelo Ruta per Carthusia Edizioni di Milano è il libro vincitore della sezione Albi Illustrati del Premio “Gianni Rodari Città di Omegna”, che, in questa settima edizione, vedrà rispettivamente premiati nelle sezioni Fiabe e Filastrocche, e Romanzi e Racconti, anche Tipi strani di Nicola Cinquetti, con illustrazioni di Chiara Di Vivona per Parapiglia Edizioni di Nazzano (Roma), e I lucci della via lago di Giuseppe Festa per Salani Editore di Milano.

L’annuncio, a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Omegna e del Parco della Fantasia “Gianni Rodari”, giunge puntuale anche quest’anno grazie al prezioso lavoro della Giuria presieduta da Pino Boero e composta da Anna Lavatelli e Walter Fochesato che, dallo scorso 10 agosto, hanno lavorato incessantemente per attestare la corretta appartenenza di 68 opere alla sezione Albi Illustrati, 35 alla sezione Fiabe e Filastrocche, e 82 a quella Romanzi e Racconti.

Come sottolineato nel verbale a cura della Giuria: «Nell’edizione 2021 abbiamo registrato un incremento del numero di opere pervenute: 185 rispetto alle 149 dell’edizione 2020, con un decremento, però, del numero di Editori, passato da 59 a 47, a favore di nomi di rilievo nell’editoria per l’infanzia e l’adolescenza rispetto a un’editoria minore, spesso legata all’occasionalità degli eventi».

Nell’edizione 2021 del Premio, le Menzioni per la sezione Albi Illustrati è andata a Il germoglio che non voleva crescere di Britta Teckentrup, edito da Uovonero Edizioni di Crema, mentre Sergio Olivotti ha visto assegnare quella per la sezione Fiabe e Filastrocche al suo Si fa presto e dire elefante, edito da Rizzoli, e Lisa Lundmark si è aggiudicata una menzione nella sezione Romanzi e Racconti per Jenny lo squalo illustrato da Charlotte Ramel per La Nuova Frontiera di Roma.

«In questa felice edizione del Premio, che avverrà in occasione del Festival della Letteratura per Ragazzi, nel 101esimo anniversario dalla nascita di Gianni Rodari, e nell’anno dell’inaugurazione del primo Museo a lui dedicato, siamo entusiasti di poter vedere assegnato anche il Premio alla carriera a Guido Quarzo e a Cinzia Ghigliano, che ci auguriamo di avere graditi ospiti in presenza insieme agli altri Autori vincitori e ai loro altrettanto importanti Editori», è l’opportuna nota conclusiva di Sara Rubinelli, Assessore alla Cultura del Comune di Omegna.

Premio “Gianni Rodari Città di Omegna” 2021: ecco i vincitori