Accesso ai servizi

Giovedì, 28 Ottobre 2021

Museo Rodari, un successo per Omegna intera



Museo Rodari, un successo per Omegna intera


Omegna. Grande successo per l’apertura ufficiale del nuovo Museo Rodari che ha registrato oltre 500 visite nei primi due giorni di apertura

Sabato 23 ottobre, infatti, presso il Parco della Fantasia di Omegna si è svolta la presentazione del progetto che, oltre all'inaugurazione del Museo Rodari, prevede una serie di interventi diffusi sul territorio. Alla cerimonia hanno partecipato le autorità locali, tra cui il Sindaco di Omegna Paolo Marchioni e l'Assessore alla Cultura Sara Rubinelli, il curatore del Museo Rodari Pino Boero, l'Architetto Fabrizio Bianchetti per il restauro architettonico dell'edificio e lo studio auroraMeccanica di Torino che ha progettato il percorso museale e gli exhibit interattivi.

L’unicità del Museo Rodari è quella di offrire un percorso multimediale interattivo, della durata di circa 1 ora, elaborato secondo le teorie espresse dallo stesso Rodari nel celebre saggio La Grammatica della Fantasia: tutti gli exhibit sono stati progettati da auroraMeccanica per i bambini e i ragazzi ma al contempo offrono spunti di riflessione e contenuti puntuali anche al pubblico adulto. Adulti e bambini potranno così immergersi nel meraviglioso mondo letterario che Gianni Rodari ha regalato a tutti noi e sempre attuale.

I primi ad entrare nel Museo per inaugurarlo ufficialmente sono stati proprio i bambini di Omegna, un gruppo di 20 ragazzi sorteggiato tra le molte richieste pervenute.

Il percorso multimediale

Al piano terra del Museo i visitatori possono immergersi nel contesto storico e geografico della vita di Rodari nel tavolo interattivo Io chi sono, chi sono io? Nell'installazione Lago in Rima viene raccontato, tramite la tecnica del videomapping, il territorio del lago d'Orta attraverso le parole dello scrittore omegnese. In Omegna Creativa gli oggetti di design e artigianato creati dalle maestranze di Omegna ed esportati in tutto il mondo prendono vita autonoma per un’ulteriore immersione nello scenario in cui Rodari nacque.

Al primo piano il pubblico può ascoltare le famose Favole al telefono attraverso degli apparecchi telefonici originali degli anni '60 appositamente adattati. Il Binomio elettrico consente di mettere in relazione due parole apparentemente estranee tra loro per creare nuove storie all'insegna della fantasia e un grosso macchinario con rulli, ingranaggi e specchi premette una lettura di una delle Favola al Rovescio di Gianni Rodari.

Completano il percorso la Biblioteca della Fantasia, una libreria interattiva dedicata alle filastrocche, e A inventar storie, una videoscenografia sempre interattiva in cui mescolare liberamente i personaggi e le ambientazioni rodariane all'insegna di nuovi spunti narrativi fantastici.

Informazioni per il pubblico

Per i primi mesi di apertura, il Museo Rodari sarà accessibile dal giovedì alla domenica per il mese di Novembre e dal martedì alla domenica a Dicembre 2021 con i seguenti orari: dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00.

Dettagli logistici e ulteriori informazioni si possono consultare sul sito www.museorodari.it