Accesso ai servizi

Venerdì, 07 Gennaio 2022

Resoconto dei risultati del 2021 dell’Amministrazione comunale



Resoconto dei risultati del 2021 dell’Amministrazione comunale


L’Amministrazione comunale di Omegna guidata dal Sindaco Paolo Marchioni ha chiuso il 2021 forte di importanti risultati, resi ancora più evidenti dalla condizione di oggettiva difficoltà in cui sono stati conseguiti

In un clima nazionale di profonda incertezza causata da un’emergenza sanitaria globale che non accenna a rientrare, il 2021 a Omegna sarà ricordato soprattutto per la chiusura definitiva della cosiddetta “questione derivati”, che ha portato a un passo dal default finanziario il nostro Comune e sul quale il Sindaco Paolo Marchioni è riuscito a scrivere la parola “fine” chiudendo una partita con Unicredit che ha pesato per oltre dodici anni sul bilancio delle Amministrazioni che si sono succedute nella nostra città.

Sempre nel 2021, in occasione dei festeggiamenti per i 100+1 anni dalla nascita di Gianni Rodari, grazie a Fondazione Cariplo e al fondamentale apporto dell’Ufficio Lavori Pubblici e dell’Ufficio Cultura del Comune di Omegna, l’Amministrazione ha portato a termine e inaugurato “Una fantastica storia”, progetto museale ripreso dai mass media a livello nazionale che, in appena due mesi, ha portato in città oltre 1500 visitatori, di cui il 50% proveniente da fuori provincia.

A questo incredibile progetto in itinere sotto il cappello di “Omegna Città della Creatività” si è già aggiunto il tour virtuale della Pinacoteca immaginata presso la palazzina Liberty di proprietà comunale che, grazie alla generosa donazione della famiglia Lagostina-Zanasi, all’attento lavoro degli Architetti Andrea Baldioli e Gian Franco Ciuffo, e alla consulenza di Roberto Ripamonti dell’Associazione “I Lamberti”, custodirà una straordinaria collezione di quadri di grande valore volutamente inseriti dall’Amministrazione in un unico percorso che passa dal Museo Rodari e approda al Forum, dove è custodito un Museo del Casalindo unico nel suo genere.

Di nuovo sul piano della concretezza si inseriscono, inoltre, la conclusione del secondo lotto della riqualificazione di piazza Beltrami e di via Tito Speri, le manutenzioni straordinarie delle vie cittadine realizzate per un importo pari a 350.000 euro e il proseguimento – a Crusinallo e Cireggio – del piano di risanamento delle frazioni voluto dall’Amministrazione in carica fin da inizio mandato. A questo si sommano gli importanti interventi di adeguamento e sostituzione realizzati presso i plessi scolastici di Via De Amicis, Cireggio, Crusinallo e VCO Formazione, nonché gli interventi portati a compimento presso gli impianti sportivi di Cireggio e i parchi gioco asituati d Agrano, al Forum e Lungolago a Omegna.

Sempre attenta ai cittadini in difficoltà, l’Amministrazione ha, poi, ceduto a titolo di permuta alla Parrocchia Sant’Ambrogio gli immobili di sua proprietà, già sede dell’ex Asilo comunale di via Fossalone, affinché si realizzi Casa Mantegazza, vero e proprio punto di riferimento della Caritas nel Cusio e sede della San Vincenzo per offrire ospitalità temporanea alle persone che hanno bisogno di aiuto. Quest’ultime sono state sostenute dall’Amministrazione anche nel 2021 con l’erogazione di contributi per il pagamento di utenze e affitti attraverso il Tavolo per l’Emergenza Abitativa condotto in sinergia con CISS Cusio e Casa Mantegazza.

Pensando alle tante attività commerciali e produttive che sul nostro territorio operano, la Giunta Marchioni ha, poi, ridotto fino al 92% la TARI per le attività produttive messe in difficoltà da un altro anno di grande sofferenza e promosso “Omegna Experience”, una raccolta punti per incentivare gli acquisti nei negozi cittadini. Sempre l’Amministrazione in carica ha, poi, sposato il progetto ColorOmegna realizzato da Daniele Poli Project Design Lab con PPG e Sigma per la riqualificazione delle facciate degli oltre 70 condomini affacciati sul Golfo, e contribuito fattivamente alla realizzazione della Lago d’Orta ZIPline. Quest’ultimo è un progetto imprenditoriale di Le Terre Alte Srl di Aurano (VB) che, oltre a rappresentare una nuova attrazione turistica per la nostra città con potenziali ricadute positive su tutto il commercio e la ristorazione, potrebbe in parte contribuire al raggiungimento del blasonato riconoscimento di Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, al quale Omegna ambisce.

Infine, negli ultimi mesi dell’anno che hanno visto il Sindaco Marchioni impegnato a fronteggiare anche una crisi di maggioranza, la nomina di Raffaella Varveri è avvenuta nel segno della continuità per portare a compimento il piano di miglioramenti immaginato per la città. Un piano scritto nero su bianco da tutte le forze politiche di maggioranza e di minoranza in oltre un anno e mezzo di lavoro nelle pagine di un Masterplan Destinazione Turismo che l’Amministrazione si appresta a presentare nei primi mesi del 2022 annunciando i progetti già in essere o in procinto di essere realizzati grazie ai finanziamenti del PNRR quale eredità tangibile di una politica cittadina visionaria, attenta al futuro di Omegna e di tutti i suoi abitanti.